Indicazioni per la riammissione a scuola in seguito ad assenza per malattia o a contatto stretto di caso confermato - Aggiornamento OPGR n.2 del 04/01/2021

Data:

martedì, 19 gennaio 2021

Argomenti
Notizia
virus-4976408_640.jpg

Circolare 169                                                                                              Dueville, 19 gennaio 2021

 Ai genitori degli alunni

Al personale scolastico

Ai pediatri e ai medici di medicina generale del territorio

 

OGGETTO: Indicazioni per la riammissione a scuola in seguito ad assenza per malattia o a contatto stretto di caso confermato - Aggiornamento OPGR n.2 del 04/01/2021

 

 

Allo scopo di fornire un quadro organico ed in risposta ai numerosi quesiti e richieste che ci vengono presentate, si riassumono qui le procedure da seguire da parte delle famiglie degli alunni e da parte del personale scolastico nei vari casi di assenza da scuola, a seguito dell’OPGR n.2 del 04/01/2021 e alle Allegate Linee guida, nonché ai chiarimenti forniti a questa Istituzione scolastica dal SISP.

 

L’isolamento dei casi di documentata infezione da SARS-CoV-2 si riferisce alla separazione delle persone infette dal resto della comunità per la durata del periodo di contagiosità, in ambiente e condizioni tali da prevenire la trasmissione dell’infezione.

 

La quarantena, invece, si riferisce alla restrizione dei movimenti di persone sane per la durata del periodo di incubazione, ma che potrebbero essere state esposte ad un agente infettivo o ad una malattia contagiosa, con l’obiettivo di monitorare l’eventuale comparsa di sintomi e identificare tempestivamente nuovi casi.

 

RIENTRO DALL’ISOLAMENTO

 

 

ALUNNI/PERSONALE SCOLASTICO

 

CASISTICHE

CONDIZIONI PER IL RIENTRO - DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE ALLA SCUOLA

  1.  

Rientro dopo un’assenza per COVID-19 accertato (con ricovero ospedaliero e/o isolamento presso il proprio domicilio)

  • Attestazione rilasciata dal Servizio di Igiene e Sanità Pubblica (SISP) o da Pediatra di libera scelta o dal Medico di medicina generale che autorizza il rientro nella collettività scolastica.

NON BASTA L’ESITO DEL TAMPONE

  1.  

Rientro dopo assenza in persistenza di positività accertata per COVID-19

  • Attestazione rilasciata dal Servizio di Igiene e Sanità Pubblica (SISP) o da Pediatra di libera scelta o dal Medico di medicina generale che autorizza il rientro nella collettività scolastica (dopo 21 giorni dall’inizio sintomi o effettuazione del primo tampone positivo purché senza sintomi da 7 giorni, senza attendere la negativizzazione).

NON BASTA CHE SIANO TRASCORSI I 21 GIORNI: CONTATTARE IL SISP O IL MEDICO CURANTE

 

Le attestazioni del SISP vanno richieste compilando il modulo a questo indirizzo

 

RIENTRO DALLA QUARANTENA

 

 

ALUNNI/PERSONALE SCOLASTICO

 

CASISTICHE

CONDIZIONI PER IL RIENTRO - DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE ALLA SCUOLA

  1.  

Rientro dopo un’assenza per quarantena conseguente a contatto con caso positivo scolastico (comunicata per il tramite della scuola)

 

  • Presentazione direttamente alla Scuola del referto di negatività del test eseguito nei tempi stabiliti dall’ASL e indicati nell’attestazione di inizio quarantena. ESITO TAMPONE NEGATIVO
  • Qualora l’interessato non si sottoponga al tampone, dovrà prorogare la quarantena fino al quattordicesimo giorno dall’ultimo contatto con il soggetto risultato positivo; non è necessario presentare documenti, ferma restando la mancanza di sintomi.
  1.  

Rientro dopo un’assenza per quarantena conseguente a contatto con caso positivo EXTRA-SCOLASTICO NON convivente

 

  • Presentazione alla Scuola del referto di negatività del test eseguito presso struttura pubblica su prescrizione del curante o del SISP. ESITO TAMPONE NEGATIVO. La presentazione del referto sarà intesa come attestazione da parte dell’interessato dell'effettuazione del tampone secondo le tempistiche indicate nella certificazione di inizio quarantena redatta dal medico curante o dal SISP
  1.  

Rientro dopo un’assenza per quarantena conseguente a contatto con caso positivo EXTRA-SCOLASTICO convivente divenuto negativo

  • Presentazione alla Scuola del referto di negatività del test eseguito presso struttura pubblica su prescrizione del curante o del SISP. ESITO TAMPONE NEGATIVO La presentazione del referto sarà intesa come attestazione da parte dell’interessato di avere seguito tutte le indicazioni e le prescrizioni, comprese quelle relative all’esecuzione del tampone, indicate dal Medico curante o dal SISP, al fine di evitare situazioni di rischio.

 

In situazioni di convivenza con casi ancora positivi, la possibilità di essere riammessi nella comunità scolastica deve essere valutata con estrema attenzione con il proprio medico o con il SISP.

 

Si ricorda che è importante comunicare alla scuola:

 

Cordiali saluti

Documenti

Questo sito utilizza cookie tecnici per erogare i propri servizi e analytics per analizzare il traffico.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Dettagli dei cookies