Pubblicazione del Consiglio Orientativo - Alunni delle classe terze della scuola secondaria di primo grado

Data:

lunedì, 29 novembre 2021

Argomenti
Comunicato
compass-gae5671ee7_640.jpg

Gentili genitori,

i consigli di classe nei giorni scorsi hanno attribuito a ciascun alunno delle classi terze il Consiglio Orientativo.

Si tratta di un atto dovuto, volto ad esprimere, un’indicazione rispetto al percorso da intraprendere a conclusione del Primo Ciclo di istruzione, e  finalizzato  a supportare l’iniziativa dell’alunno.

Tale atto nasce dal tentativo di conciliare istanze differenti, ma di egual peso nella scelta di ogni individuo:

  • quelle personali, dell’alunno, che sceglie contesto di vita, interessi, approccio alla conoscenza, attitudini, strategie e competenze, aspirazioni, motivazioni;
  • quelle famigliari, ciò che i genitori vedono in lui, desiderano per lui e, a volte, desiderano per loro attraverso di lui;
  • quelle di contesto, le opportunità e i vincoli che la società mette in campo (anche con le pressioni che impone e il continuo cambiamento).

Gli indicatori deliberati dal Collegio Docenti che vengono considerati per la formulazione del Consiglio orientativo sono i seguenti:

  • Capacità di pianificazione ed organizzazione autonoma
  • Capacità di approfondimento
  • Capacità di analisi
  • Capacità di risoluzione di problemi
  • Inclinazione verso molte discipline
  • Inclinazione verso specifiche discipline
  • Inclinazione all’operatività
  • Interesse verso un ambito specifico
  • Disponibilità all’uso  delle nuove tecnologie

Sono due le finalità implicite che determinano e motivano la formulazione di un consiglio orientativo:

  • valorizzare le  potenzialità dell’alunno
  • favorire il successo formativo

Essendo formulato con tali finalità, il consiglio orientativo non costituisce un appiattimento sulla valutazione accertativa e sul livello di scolarizzazione, né corrisponde ad  una presunta gerarchia di valore dei diversi percorsi.

Inoltre, in coerenza con le finalità che si propone, esso non è in alcun modo vincolante per le famiglie.

Il consiglio potrà essere modificato dalla commissione d’esame sulla base degli elementi che emergeranno.

I docenti hanno già tenuto  in debito conto, sempre che ne ricorressero le condizioni, degli eventuali percorsi auspicati dagli alunni e dalle famiglie in considerazione della effettiva possibilità di accesso a determinati Istituti sulla base dei criteri di iscrizione formulati dagli stessi.

Si sollecita la correttezza da parte delle famiglie evitando richieste di cambiamenti del consiglio orientativo a causa dei criteri di iscrizione imposti dalle scuole superiori.

I dati riscontrati negli ultimi anni mostrano che non tutte le famiglie seguono il consiglio orientativo formulato dal consiglio di classe, ma che seguire il consiglio orientativo aumenta le probabilità di promozione al secondo anno della scuola superiore.

Il consiglio orientativo deve essere un momento di riflessione per alunni e genitori, un’occasione per favorire il dialogo tra scuola-famiglia-alunno, un’opportunità per valutare scelte diverse.

Il Consiglio Orientativo viene consegnato esclusivamente in modalità elettronica, a partire dal pomeriggio del 6 dicembre 2021.

Il documento sarà disponibile nella sezione documenti del registro elettronico.

Si invita ad approfondire la tematica in oggetto visionando una presentazione appositamente predisposta.

Cordiali saluti.

Documenti