Covid Aggiornamento disposizioni varie

Data:

venerdì, 07 gennaio 2022

Argomenti
Comunicato
face-mask-ga0c36faf7_640.png

Per cercare di fare sintesi e chiarezza rispetto alle numerose disposizioni degli ultimi giorni si espone quanto segue.

 

Durata della quarantena e dell’isolamento per il personale scolastico e per gli alunni per casi extrascolastici

Il riferimento sono le circolari del Ministero della Salute 6013 del 30/12/21 e della Regione Veneto 4598 del 5/1/22 che si allegano. In particolare, la circolare della Regione Veneto contiene delle infografiche particolarmente chiare. Si precisa che nei periodi previsti di AUTO-SORVEGLIANZA nei quali il personale deve espletare la propria prestazione lavorativa e gli studenti possono frequentare le lezioni, gli stessi devono provvedere autonomamente a dotarsi della prevista mascherina FFP2.

 

Mascherine FFP2

Resta in vigore quanto già previsto dalla nota dell’Istituto 6741 del 4/10/21 e cioè che il personale preposto alle attività scolastiche nelle scuole dell'infanzia e delle scuole primaria e secondaria è obbligato ad  utilizzare mascherine di tipo FFP2 o FFP3,  limitatamente ai momenti in cui effettua attività specifica con alunni esonerati dall’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie,

L’unica differenza è che ai successivi approvvigionamenti provvederà la struttura del Commissario Straordinario e non più come fatto fino ad ora dall’Istituto con fondi propri.

Non è prevista la dotazione  per gli alunni da parte del Commissario per l’emergenza o dell’Istituto.

 

Trasporto scolastico

Si rimanda alla nota 273 del 7/1/2022 del Comune di Dueville che si allega e che dispone l’obbligo della mascherina FFP2 per tutti gli alunni che usufruiscono del servizio e della certificazione verde rafforzata (super green pass) per gli alunni a partire dai 12 anni di età.

 

Segnalazione casi e quarantena scolastica

Le ultime disposizioni prevedono che, nella scuola primaria e secondaria, il SISP disponga le quarantene in modo differenziato secondo gli ordini scolastici e in ragione del numero di contagi nella singola classe. Come è noto, questo tipo di disposizione era già prevista ma è stata attuata dal SISP solo in rari casi per evidenti difficoltà di disporre il test di screening entro 48h ed operare il calcolo dei casi all’interno della classe.

Fino a diverse comunicazioni regionali o del SISP, la modalità sarà quella già in vigore fino ad ora:

  1. La famiglia/il dipendente comunica la positività con questo modulo: https://forms.gle/c3dG1Ynr5CJ8XyyWA da compilare immediatamente ogni volta che l’esito del tampone, anche antigenico rapido ANCHE FATTO IN CASA,  è POSITIVO.
  2. La scuola valuta la necessità di avviare l’iter secondo i criteri indicati dal dipartimento di prevenzione e ne chiede conferma al SISP, nel frattempo sospende la frequenza in presenza.
  3. Se il SISP conferma il caso, l’iter continua secondo le disposizioni del SISP.
  4. Solo se e quando la scuola avrà chiaramente indicato la possibilità di riprendere le lezioni attraverso una comunicazione (la valutazione varia a seconda delle circostanze), la classe riprenderà la frequenza in presenza. SOLAMENTE gli alunni/operatori che hanno effettuato il tampone di controllo e avranno il referto NEGATIVO potranno riprendere la presenza.

Si invita la comunità scolastica ad assumere la consapevolezza dell’impatto che queste disposizioni, unitamente alle altre relative all’obbligo vaccinale e alla conseguente oggettiva difficoltà di reperimento di supplenti, hanno e potranno avere rispetto alla regolare erogazione del servizio scolastico.

Con riserva di successive integrazioni in seguito a indicazioni ulteriori da parte delle Autorità preposte.

Documenti